“Le cose che contano di più non devono mai essere alla mercé di quelle che contano di meno.”

Goethe

Possiamo interpretare il pensiero di Goethe anche in questo modo: le cose importanti non devono mai essere alla mercé di quelle urgenti.

Non sempre è così. Perché?

Perché le faccende urgenti – anche se spesso prive d’importanza – sono immediate, concrete e ben percettibili: fanno parte del presente. Hanno inoltre un forte richiamo, poiché generalmente sono facili da sbrigare e collegate alla soddisfazione di un risultato immediato.
Le mansioni importanti, hanno un risultato meno immediato, sono meno tangibili e concrete poiché connesse a mete, più o meno, lontane. Sono collegate al futuro e non hanno sul momento la stessa spinta motivazionale di quelle urgenti. Inoltre qualche inceppo, a volte, ci fa sentire gli OBIETTIVI ancor più lontani e quasi irraggiungibili, ci scoraggiamo e come rimedio psicologico ci dedichiamo, invece che alle PRIORITÀ, a far fronte alle urgenze.

E allora, cosa possiamo fare?
La prima cosa da fare è delineare nel modo più preciso i nostri OBIETTIVI e poi coinvolgere tutti i nostri sensi nel dar loro la visione più nobile, luminosa, musicale, seducente, eccitante, palpabile e gustosa che la nostra fantasia riesca a creare.
Non è molto importante quanto lontani essi siano, è invece importante quanto essi siano dentro di noi. Oliver Wendell Holmes* ci ha lasciato detto: “Ciò che abbiamo dietro di noi e ciò che abbiamo davanti a noi è irrilevante rispetto a ciò che abbiamo dentro.” Quando i nostri OBIETTIVI dimoreranno nel nostro cuore e nella nostra mente e faranno parte integrante del nostro essere, saranno proprio loro a tenerci costantemente in carreggiata, a suggerirci le azioni prioritarie per raggiungerli, a illuminarci, come autentici fari, la strada migliore da percorrere e a sostenerci con mano sicura durante il cammino.

Partendo da queste riflessioni, ho ideato e messo a punto con i miei collaboratori, il Corso TIME MANAGEMENT 80/20.

A differenza di altri metodi rigidi, elaborati e complessi,  il nostro è un sistema di GESTIONE DEL TEMPO semplice ed efficace che organizza e sfrutta le risorse creative.
In ogni momento  saprai quali sono le azioni importanti che devi svolgere e giorno dopo giorno ti sentirai sempre più vicino ai tuoi OBIETTIVI. È questo il massimo appagamento, perché l’uomo non trae soddisfazione da ciò che è o da quello che ha, ma da quello che sta perseguendo e nulla è più entusiasmante del sentirsi vicino alle mete designate.

Poco sopra ho descritto la prima cosa da fare.
Adesso suggerisco la seconda: partecipa al Corso TIME MANAGEMENT 80/20, frutto di un costante aggiornamento e miglioramento, per diventare anche tu una PERSONA OTTANTAVENTI!

Corso TIME MANAGEMENT 80/20

E’  TEMPO di diventare più EFFICACI!

 

*Oliver Wendell Holmes,  è stato un medico, un insegnante e uno scrittore statunitense.

Share This