L’impetuoso sviluppo della tecnologia rende la competenza digitale indispensabile per ognuno di noi. In questa perla trovi informazioni utili per valutare la tua competenza digitale e anche per decidere in quale/quali aree aggiornarti.

Perla di Adriana Galgano 

La competenza digitale oggi è indispensabile per il successo nel lungo termine della tua vita professionale.

√ą definita come ‚Äúla capacit√† di utilizzare le tecnologie digitali con dimestichezza, spirito critico responsabilit√† per apprendere, lavorare e per partecipare consapevolmente alla societ√†.‚ÄĚ

√ą anche un elemento chiave per la¬†produttivit√†¬†di ogni organizzazione ed √® una competenza che, grazie all‚Äôinnovazione tecnologica, si evolve con¬†grande rapidit√†. In questo campo, infatti, tutto ci√≤ che sappiamo fare e abbiamo appreso, √® destinato ad essere superato in brevissimo tempo, sostituito da conoscenze e strumenti pi√Ļ utili e produttivi.¬†

Ne consegue che pi√Ļ velocemente apprendi, pi√Ļ opportunit√† avrai. √ą quindi indispensabile:

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†valutare¬†periodicamente¬†la propria competenza digitale

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†decidere come¬†aggiornarla.

Corso Ottantaventi SMART MANAGEMENT
Work smarter, not harder!

 

Il Joint Research Centre della Commissione Europea ha creato un modello della competenza digitale, il DigComp, che continua, ovviamente, ad evolversi. Attualmente è alla versione 2.2; è diviso in queste 5 aree:

1.Elaborazione delle informazioni e dei dati

2.Comunicazione e collaborazione

3.Creazione di contenuti

4. Sicurezza

5. Risoluzione di Problemi

Il modello è uno strumento utile per valutare e decidere il proprio posizionamento relativamente alla competenza digitale.

Per ogni area sono state individuate le seguenti sotto-competenze:

***

1.Elaborazione delle informazioni e dei dati

1.1 Navigare, ricercare e filtrare dati, informazioni e i contenuti digitali.

1.2 Analizzare, interpretare e valutare in maniera critica dati, informazioni e contenuti digitali e la credibilità e affidabilità delle loro fonti.

1.3 Gestire e organizzare dati, informazioni e contenuti digitali.

2.Comunicazione e collaborazione

2.1 Interagire con gli altri attraverso le tecnologie digitali.

2.2 Condividere dati, informazioni e contenuti digitali con altri attraverso tecnologie digitali appropriate.

2.3 Partecipare alla vita sociale attraverso l’utilizzo di servizi digitali pubblici e privati.

2.4 Collaborare attraverso le tecnologie digitali.

2.5 Conoscere e praticare la Netiquette, le norme comportamentali per l’utilizzo delle tecnologie digitali e l’interazione con gli ambienti digitali.

2.6 Gestire l’identità digitale ed essere in grado di proteggere la propria reputazione. 

3. Creazione di contenuti

3.1 Creare e modificare contenuti digitali in diversi formati, esprimersi attraverso mezzi digitali.

3.2 Integrare e rielaborare contenuti digitali.

3.3. Capire come il copyright e le licenze si applicano ai dati, alle informazioni e ai contenuti digitali.

3.4 Programmazione intesa come pianificazione e sviluppo di una sequenza di istruzioni comprensibili da parte di un sistema informatico per risolvere un determinato problema o svolgere un compito specifico.

4. Sicurezza

4.1 Proteggere i dispositivi e comprendere i rischi e le minacce presenti negli ambienti digitali.

4.2 Proteggere i dati personali e la propria privacy.

4.3 Essere in grado di evitare rischi per la salute e minacce e pericoli al benessere psico-fisico quando si utilizzano le tecnologie digitali.

4.4 Tutelare l’ambiente grazie alla consapevolezza  dell’impatto ambientale delle tecnologie digitali e del loro utilizzo.

5. Risoluzione di Problemi

5.1 Risolvere i problemi tecnici.

5.2 Individuare le esigenze e individuare, scegliere e utilizzare gli strumenti digitali e le risposte tecnologiche per soddisfarle.

5.3 Utilizzare gli strumenti e le tecnologie digitali per creare conoscenza e innovare processi e prodotti.

5.4 Capire dove occorre migliorare o aggiornare i propri e altrui fabbisogni di competenze digitali.

***

Ogni¬†area √® suddivisa in “sotto-competenze” specifiche¬†e ogni competenza ha¬†8 livelli¬†di padronanza:

Base ‚Äď livello 1

Base ‚Ästlivello 2

Intermedio ‚Äď livello 3 e livello 4

Avanzato ‚Äď livello 5 e livello 6

Altamente specializzato ‚Äď livello 7 e livello 8

Ogni livello rappresenta un gradino in pi√Ļ di¬†padronanza della competenza, valutata in relazione alla complessit√† dell‚Äôattivit√†, all‚Äôautonomia nel suo svolgimento e alla modalit√† cognitiva con la quale si svolge.

Quali sono le aree in cui sei forte e quali sono, invece, quelle da migliorare?

Adriana Galgano

Adriana Galgano, docente e Partner Ottantaventi

Share This