Come negoziare il prezzo nella vita di tutti i giorni.

 

pubblicato su FAMILY| intervista a Adriana Galgano |

adriana-galgano-senior-partner-ottantaventiUn buon prezzo non si strappa senza una lunga trattativa.
10 regole da seguire passo dopo passo per riuscire a spuntare il trattamento economico più vantaggioso.

Alcuni trucchi? “In genere si pensa che sia bene non essere i primi a fare la prima offerta. Invece nel farla delimitiamo l’ambito dal quale parte la negoziazione; il che, se gestito bene, può rappresentare un vantaggio.

Naturalmente la prima offerta non deve mai essere la migliore che abbiamo. Così per lo stesso motivo non dobbiamo mai dire sì alla prima che ci viene fatta perché, in genere, non è mai la migliore che possiamo ottenere. Altra regola: mai accettare se ci viene messa fretta. C’è un detto negoziale che recita: se la risposta deve essere immediata, la risposta deve essere no.”

La negoziazione è uno strumento a disposizione di tutti quelli che desiderano ottenere qualcosa da qualcun altro.

Tutto è negoziabile: il prezzo, ma anche i termini di consegna, le rate, gli optional. Ecco alcune regole d’oro suggerite da Adriana Galgano, partner di Ottantaventi (www.ottantaventi.it), che tiene appositi Corsi sull’argomento.

  1. Contratta sempre
    Chiedere uno sconto è normale: più sarete gentili e determinati nella richiesta, più facilmente lo otterrete.
  2. Niente elogi pericolosi
    Se state guardando il prodotto dei vostri sogni, non esternate tutta la vostra soddisfazione: questo potrebbe portare il venditore ad alzare il prezzo. Meglio sottolineare i difetti.
  3. Non avere fretta
    Se è l’urgenza a spingervi a fare un acquisto, partite già svantaggiati. Una buona negoziazione ha bisogno dei suoi tempi.
  4. Non essere impreparati
    Meno sapete, meno potete controbattere e, quindi, negoziare. Acquisite il maggior numero di informazioni su ciò che volete comprare: il venditore capirà subito che non ha davanti degli sprovveduti in materia.
  5. Oltre la prima proposta
    Fatevi fare preventivi diversi. Nel momento della contrattazione sapete che potete rivolgervi anche a qualcun altro, vi darà la tranquillità necessaria per rimanere fermi sulle vostre posizioni.
  6. Non accettare subito
    La trattativa deve essere condotta come se fosse un gioco: meglio se vi fate vedere dubbiosi e indecisi e chiedere del tempo per pensare all’affare. In questo modo si riesce sempre a ottenere di meglio.
  7. Chiedere qualcosa in più
    Se non accettano la vostra controfferta, e dovete per forza adeguarvi alla contro-proposta, chiedete in cambio qualcosa (un accessorio gratis, il montaggio o trasporto compreso o ancora altro).
  8. Non essere scorbutici
    È importante che fra acquirente e venditore si stabilisca un buon rapporto: cercate di essere cortesi e affabili, se non si stabilisce un buon feeling, non esitate a cambiare fornitore.
  9. Non perdere tempo
    Individuate subito la persona che ha il potere di farvi il miglior prezzo, non affidatevi alla prima figura che incontrate.
  10. Guardate in risultato finale
    Mettere sempre a confronto la cifra che volevate spendere e quello che realmente avete pagato, solo così potete capire se nella negoziazione avete ancora spazi di miglioramento.

Adriana Galgano

partner Ottantaventi

Share This