Vittorio Galgano presenta il Corso Ottantaventi  ‘L’astuzia è manager’

Perla di Vittorio Galgano 

Il MANAGER deve confrontarsi tutti i giorni con gli atteggiamenti, i comportamenti e le abitudini di coloro che lo circondano: superiori, colleghi, collaboratori. Le reazioni dei superiori e dei colleghi alle sue proposte e le reazioni dei collaboratori alla sua azione direttiva, contribuiscono in maniera determinante al suo successo o insuccesso di un MANAGER.

 

Per sapere come far avanzare proposte e progetti, per individuare e capire i motivi delle possibili reazioni, per sapere come rinforzare quelle favorevoli e far fronte a quelle negative, per condurre i collaboratori alla conquista degli obiettivi determinati, è indispensabile il sostegno della psicologia.

 

Più le responsabilità sono grandi, più importanti sono gli obiettivi da raggiungere, più numerose le persone da gestire e più il MANAGER deve essere “psicologo”.

 

La psicologia è la scienza che studia i comportamenti e i processi mentali e affettivi dell’uomo. È una scienza e questo significa che non tratta teorie astratte e senza nessun fondamento, ma leggi che si basano su conoscenze razionali, accertate e sicure, che sono di grandissima utilità per il MANAGER.

Queste leggi – di facile comprensione, – influenzano i pensieri, i sentimenti e le decisioni dell’uomo e vengono utilizzate, come quelle di qualsiasi altra scienza, per risolvere problemi di ordine pratico.

Pertanto i suggerimenti, comprovati e razionalizzati, della psicologia conducono ad uno “stile sferico” di guida degli uomini che favorisce la crescita umana e professionale.

La sfera può muoversi, senza offrire attriti, in ogni senso e avverte con prontezza il percorso più favorevole da percorrere.

Lo “stile sferico” è privo di quelle spigolature che limitano o bloccano nel manager la capacità di comprendere e di motivare gli altri.

Corso LEADERSHIP & TEAM BUILDING

SVILUPPA la tua leadership e crea un gruppo VINCENTE!

Share This