Le attività formative più richieste di Ottantaventi nel campo del management.

 

 

pubblicato su ESPANSIONE | intervista ad Adriana Galgano |

adriana-galgano-partner-ottantaventi

Come stanno andando gli investimenti in formazione da parte delle aziende. Si notano segni di ripresa rispetto alla stasi degli ultimi anni?
Effettivamente dal 1992 ad oggi si è registrata una stasi che dura ancora oggi. Negli ultimi due mesi, forse per l’ormai certa entrata in Europa, c’è stata una grande vivacità di contatti che potrebbe preludere a una ripresa del mercato. Inoltre la privatizzazione di aziende pubbliche provocherà nel prossimo futuro sicuramente un aumento della domanda.

Verso quali tipi di prodotto si sta orientando la domanda?
La nostra società organizza prevalentemente Corsi brevi; in questo momento c’è una grandissima richiesta per i Corsi di comunicazione (ad esempio “parlare in pubblico“), di management (ad esempio “team building“), di vendita (in particolare “tecniche di conduzione dei venditori“). 

Alla vigilia dell’Ingresso in Europa come si modificheranno i contenuti didattici dei progetti formativi?
In un’epoca di globalizzazione, i Corsi di comunicazione si arricchiscono di elementi che favoriscono l’integrazione tra culture diverse. Noi prevediamo un grandissimo sviluppo dei Corsi relativi all’utilizzo commerciale di Internet, strumento che più velocemente di tutti contribuirà a realizzare l’Europa unita, e per la formazione delle professionalità (competenze- comportamenti) necessarie alla sua gestione.

Come garantire la qualità della formazione e l’effettivo ritorno dell’investimento da parte del cliente?
La qualità della formazione può essere garantita con lo sviluppo di una cultura della “partnership cliente-consulente” che porti a una corretta individuazione degli obiettivi dell’attività formativa, con la progettazione personalizzata dell’intervento formativo, con il controllo dei risultati.

Adriana Galgano

partner Ottantaventi

Share This